Le Porte Grandi del Sile

Ivano Sartor
Prezzo: € 15,00
Codice ISBN: 978-88-87838-73-2
Categorie


Pubblicato
6 dic, 2012


Portegrandi, frazione del Comune veneziano di Quarto d’Altino, deriva il proprio nome dall’operazione idraulica realizzata nel 1674-1682 deviando il fiume Sile sul letto della Piave Vecchia, mediante il Taglio del Sile; per mantenere navigabile il vecchio corso del fiume vennero allora costruite le “Porte Grandi” del Sile.
Il manufatto, chiamato con i vari nomi di Porte, Conca o Vaso, ha fatto mutare l’antico toponimo di Granza che definiva questa zona e che richiamava la grande grangia di proprietà del vicino monastero altomedievale di Santo Stefano di Altino, documentato sin dagli inizi del IX secolo. Per secoli la località di Portegrandi ha rappresentato la cerniera tra il sistema delle acque dolci del fiume Sile e le acque salmastre della laguna; per lungo tempo è stata un punto obbligatorio dei transiti civili e commerciali della bassa trevigiana verso la capitale della Repubblica.

Leave a Reply