Te la racconto io, l’Italia

Te la racconto io, l’Italia

Filippo proveniva da un angolo di una regione del profondo Sud molto caratteristica e diffusamente montuosa. Oggi in quella terra non ci sono grandi interessi economici – possiamo dirlo apertamente – è un po’ trascurata. È anche per questo motivo che il prepotente continua a farla da padrone e la gente, per poter sopravvivere, deve […]

La misteriosa donna del treno

La misteriosa donna del treno

In questo racconto vengono narrati alcuni episodi vissuti dal nostro protagonista nel periodo dello sbandamento dell’Esercito Italiano e di quello Tedesco, sul finire della Seconda Guerra mondiale. Durante il conflitto, per sfuggire ai bombardamenti dei tedeschi o degli Alleati che dovevano intervenire per liberarci dalla dittatura e dalla guerra, le popolazioni furono invitate a lasciare […]

L’uomo che cercava la vita eterna

L’uomo che cercava la vita eterna

«Il non sapere da dove vengo e dove vado è una grande fortuna. Sarebbe tragico scoprire che sono sempre esistito o, peggio, che la mia esistenza continuerà non si sa bene in quale luogo, in quale forma e per quanto tempo, forse per l’eternità, ma in una ‘realtà’ oggi a me sconosciuta.»

Peperoncini a colazione

Peperoncini a colazione

Il romanzo è ambientato nel misterioso e affascinante Aspromonte durante l’inverno del 1977. Nella prima parte, il protagonista è alla ricerca di un misterioso cadavere disperso tra l’intricata boscaglia e di strani gnomi o più probabilmente di nani di cui tanto aveva sentito parlare in paese. Nella seconda parte del romanzo l’autore incontra casualmente una […]

Filippone Pino

Filippone Pino

Pino Filippone è un artista eclettico, che spazia dalla pittura, alla scultura, alla scrittura. Ironico ed estroverso, si rispecchia in uno stile agile e discorsivo ricco di spunti, senza trascurare il piacere di descrivere i particolari attraverso la sensibilità dell’artista. Già dell’autore, La valigia di tela col Cristo (1992), Peperoncini a colazione (2002), Noi no… […]

Noi no, non vestivamo alla marinara

Noi no, non vestivamo alla marinara

La terza opera di Filippone, Noi no non vestivamo alla marinara, è un omaggio ai giovani amici che hanno vissuto con lui l’esperienza del collegio. Sono ragazzi che escono dalla Seconda Guerra mondiale, con tutto ciò che questa vicenda bellica ha influito negativamente sul loro carattere. Alcuni di questi sono da “recuperare”, altri sono orfani […]