Emilio Gallina

Emilio Gallina risiede a Treviso dove è nato nel 1934. Fin dagli anni Cinquanta si è interessato al dialetto e alle tradizioni della sua terra: la Marca Trevigiana, percorsa per lavoro in ogni dove. Solo verso la fine degli anni Novanta raccoglie le sue poesie in alcune raccolte sia in veneto che in italiano. Nel 1998 pubblica la sua prima silloge in lingua: Galaverna a cui ha fatto seguito nel 2000 Campàne par do ristampato più volte. Nel 2002 pubblica ’A me tèra, ‘a me zente e nel 2004 Scondicuco nel dialetto urbano di Treviso, pubblicati da Piazza. Nel 2008 esce la seconda silloge in lingua Questo resto di giorno. Nel 2010 pubblica Me pareva ‘pena jèri, silloge che chiude un trittico dedicato alla terra trevigiana. Nel 2014 pubblica Il dono dei figli dedicato ai nipoti e nel 2015 esce, sempre con l’Editore Piazza, la raccolta Rosso dolore dedicata alla moglie prematuramente scomparsa.

Gallina Emilio

Pubblicazioni:

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Resta aggiornato sulle novità e non perderti neanche un’anticipazione.

Compila di seguito il campo inserendo la tua mail personale per ricevere la nostra newsletter.